NutrizioneSalute

Bevande antidolorifiche per periodi

Il nostro articolo discute alcune bevande che possono aiutare ad alleviare il dolore mestruale, in particolare intorno all’addome, alla schiena e alle cosce:

Acqua

Si consiglia di tenere a portata di mano una bottiglia d’acqua durante il ciclo e di aggiungere foglie di menta a piacere. Bere abbastanza acqua e mantenersi idratati potrebbe non alleviare direttamente i crampi, ma può ridurre il gonfiore che peggiora i crampi.

Bevande antidolorifiche per periodi

Zenzero

Secondo uno studio del 2009 sul Journal of Alternative and Complementary Medicine, lo zenzero può essere utile per alleviare i crampi mestruali a causa delle sue proprietà antidolorifiche e rilassanti. Per 3 giorni hanno assunto capsule contenenti 250 mg di polvere di zenzero quattro volte al giorno, che hanno ridotto i sintomi della dismenorrea. Un articolo pubblicato nel Journal of Herbal Research nel 2014 ha scoperto che lo zenzero aiuta a ridurre il sanguinamento mestruale pesante.

È ancora necessario condurre ulteriori ricerche sugli effetti dello zenzero su altri sintomi associati alla dismenorrea, sulla sicurezza dei dosaggi consumati e sul periodo durante il quale può essere presente per confermare l’effetto dello zenzero sul ciclo mestruale. Può essere utilizzato e vale la pena notare che non ci sono informazioni sufficienti sulla sicurezza del consumo di zenzero durante l’allattamento, quindi si raccomanda di non consumare lo zenzero durante questo periodo, così come il consumo di zenzero non è raccomandato per le persone con disturbi emorragici. Un aumento del rischio di sanguinamento può essere associato a questo marchio.

Curcuma

Uno studio pubblicato nel Journal of Complementary Therapies in Medicine nel 2015 ha scoperto che la curcumina ha un effetto benefico sui sintomi del ciclo mestruale. Oltre alle sue proprietà antinfiammatorie, la curcumina riduce i sintomi della dismenorrea modulando i neurotrasmettitori.

Le persone con disturbi emorragici, come le persone con diabete , possono soffrire della capacità della curcuma di rallentare la coagulazione del sangue. La curcuma contiene curcumina, che può abbassare i livelli di zucchero nel sangue, quindi si raccomanda di essere cauti durante l’assunzione.

semi di finocchio

Gli studi hanno dimostrato che il consumo di semi di finocchio durante le mestruazioni calma il corpo. Secondo uno studio pubblicato sull’International Quarterly Journal of Ayurvedic Research nel 2012, il finocchio è efficace per ragazze e donne di età compresa tra 15 e 24 anni.

Durante l’allattamento, la tisana al finocchio potrebbe non essere sicura da consumare. Il finocchio può danneggiare il sistema nervoso dei bambini e rallentare il processo di coagulazione del sangue, aumentando il rischio di sanguinamento. Ciò è dovuto al suo danno al sistema nervoso nei bambini.

Cannella

Uno studio pubblicato sull’Iranian Red Crescent Medical Journal nel 2015 ha scoperto che la cannella può ridurre i sintomi del ciclo mestruale. È anche benefico per chi soffre di dismenorrea senza causare complicazioni, come ridurre il sanguinamento, il dolore, la nausea e il vomito.

La cannella Cassia è potenzialmente pericolosa se assunta per via orale in grandi quantità per un lungo periodo di tempo. La cannella Cassia contiene alti livelli di cumarina, che può causare malattie del fegato o peggiorarle nelle persone con allergie a causa dei suoi potenziali effetti collaterali.

Non ci sono informazioni sufficienti sulla sicurezza del consumo di cannella durante l’allattamento, quindi si consiglia di evitarlo. Quando la cannella viene consumata in eccesso rispetto a quella che si trova negli alimenti, monitorare i livelli di zucchero nel sangue.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Medical Sciences Research nel 2014, l’assunzione di 1.000 milligrammi di polvere di aneto per 5 giorni ha ridotto il dolore mestruale in 75 donne tra i 18 ei 28 anni. L’effetto è simile a quello dell’acido mefenamico nell’alleviare il dolore da dismenorrea, ma sono necessarie ulteriori ricerche per comprenderne gli effetti collaterali.

Non ci sono informazioni sufficienti sulla sicurezza del suo consumo durante l’allattamento, quindi si raccomanda di evitarne il consumo. Può anche causare reazioni allergiche nelle persone allergiche alle piante di carote.

 

Camomilla

Si consiglia di bere la camomilla alle erbe durante le mestruazioni. Uno studio pubblicato sull’Iranian Journal of Obstetrics and Gynecology nel 2010 ha mostrato che il consumo quotidiano di due tazze di camomilla durante le mestruazioni per un periodo di tre mesi aiuta a ridurre il dolore causato dalla dismenorrea, insieme ai problemi psicologici e sociali causati da questi dolori .

È importante acquistare erbe e integratori alimentari da fonti rispettabili e conosciute. Prima di assumere medicinali a base di erbe o integratori alimentari, è necessario consultare un medico perché la maggior parte dei medicinali a base di erbe e integratori alimentari ha effetti collaterali.

I sintomi della sindrome premestruale possono essere alleviati da molti alimenti, ma alcuni possono peggiorarli e causare gonfiore o infiammazione. Tra questi ricordiamo i seguenti alimenti:

Il consumo di caffeina può peggiorare i crampi associati alla dismenorrea, quindi le donne dovrebbero evitare le bevande contenenti caffeina. Durante e prima delle mestruazioni, il caffè è una buona scelta. Bevande analcoliche, bevande energetiche, cioccolato e tè dovrebbero anche essere evitate durante questo periodo e invece dovrebbero essere consumati succhi di verdura.

L’assunzione di caffeina per via orale per molto tempo o in dosi elevate superiori a 400 mg al giorno potrebbe non essere sicura. Il consumo di caffeina durante l’allattamento può causare nervosismo, insonnia , irritazione allo stomaco, nausea, vomito, aumento della frequenza cardiaca e della respirazione e altri effetti collaterali. Le madri che allattano e le persone con disturbi emorragici dovrebbero consumarlo in piccole quantità poiché potrebbe passare nel latte materno. La caffeina può aggravare il problema, quindi consumala con cautela.

Durante il ciclo mestruale, le donne dovrebbero evitare i grassi saturi.

Alimenti altamente trasformati

Alimenti ad alto contenuto di sodio o di zucchero.

Il pane bianco e la pasta sono cotti con farina bianca.

Alimenti che causano gonfiore e gas

Per aiutare ad alleviare il dolore mestruale, ecco alcuni suggerimenti nutrizionali:

È importante mangiare più verdure a foglia di diversi colori per ottenere nutrienti. Questi includono cavoli, foglie di rapa o bietole, tutti ricchi di ferro e vitamine del gruppo B, che possono alleviare la fatica e la stanchezza mescolando alcune verdure con olio d’oliva e aggiungendo erbe tritate.

Consumo di calcio e latticini a basso contenuto di grassi: l’assunzione di integratori di calcio durante il periodo premestruale è uno dei modi per ridurre i disturbi dell’umore, poiché il calcio nella dieta aiuta a ridurre i sintomi legati alla dismenorrea.

Molti alimenti contengono vitamina D naturalmente. I sintomi della sindrome premestruale possono essere ridotti aumentando l’assunzione di vitamina D, ad esempio attraverso sardine, ostriche e salmone.

A parte gli integratori alimentari e gli alimenti fortificati con ferro, consuma cibi ricchi di ferro. Le fonti vegetali di ferro includono verdure a foglia verde, noci, semi e legumi e cibi ricchi di vitamina C possono aumentare l’assorbimento del ferro.

Ci sono molti altri suggerimenti che possono essere seguiti per alleviare il dolore mestruale. Sono inclusi:

Segui una dieta ricca di cereali integrali, frutta e verdura e riduci l’assunzione di sale, zucchero e caffeina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.