nascita e bambino

Le cause e il trattamento dell’insonnia postpartum

Quando una donna dà alla luce un bambino, la sua vita è radicalmente cambiata. Può essere difficile prepararsi per l’arrivo di una creatura piccola e vulnerabile, soprattutto se è il tuo primo figlio. L’insonnia è comune tra le donne in gravidanza, soprattutto durante il terzo trimestre. Secondo alcuni studi, circa tre quarti delle donne soffrono diinsonniadopo la gravidanza. I problemi di sonno includono difficoltà ad addormentarsi e svegliarsi nel cuore della notte. Questo articolo discute l’insonnia postpartum, le sue cause e le opzioni di trattamento.

Quali sono le cause dell’insonnia postpartum?

L’insonnia colpisce circa il 10-30% degli adulti. I cambiamenti nel programma di sonno di una madre a volte possono causare problemi di sonno dopo il parto. Durante le prime sei settimane dopo il parto, questi problemi possono rendere difficile per la madre addormentarsi, rimanere sveglia costantemente o dormire male. È possibile sperimentare eccessiva sonnolenza diurna e altri problemi a causa dell’insonnia postpartum.

Una persona con insonnia cronica ha questi sintomi almeno tre volte alla settimana e per almeno tre mesi; Se è meno di tre mesi, è insonnia a breve termine.

1. Il bambino ha bisogno di cure e alimentazione costanti durante l’insonnia postpartum Durante la gravidanza, l’insonnia
, il sonno insufficiente e i disturbi del sonno sono sintomi comuni. Dopo il parto, molte madri hanno anche difficoltà a dormire. Durante il giorno e la notte, i bambini hanno bisogno di cure e alimentazione costanti. Di conseguenza, il tempo di sonno della madre e il suo sonno notturno vengono interrotti.

2. Cambiamenti ormonali durante l’insonnia
postpartum I cambiamenti ormonali si verificano nelle donne postpartum. C’è una diminuzione del progesterone (l’ormone sessuale femminile che ti fa sonnolenza) e della melatonina (l’ormone della sonnolenza del corpo). Queste impostazioni influenzano il ritmo circadiano della madre, influenzando non solo il suo sonno, ma anche il suo umore, l’appetito e altre funzioni corporee.

3. Insonnia postpartum: depressione
postpartum Ansia, stanchezza e tristezza sono alcuni dei sintomi. La depressione postpartum colpisce una donna incinta su otto.

Le cause e il trattamento dell'insonnia postpartum

Il sonno eccessivo e il sonno duro sono sintomi di questa malattia. L’insonnia può innescare o peggiorare la depressione postpartum. Uno studio ha rilevato che le madri che hanno recentemente avuto problemi di sonno avevano tre volte più probabilità di soffrire di depressione rispetto alle madri che dormivano bene.

I disturbi del sonno postpartum sono un problema serio. Colpisce non solo la madre, ma anche il bambino e il padre. Inoltre, gli studi hanno dimostrato che le donne con insonnia cronica dopo il parto hanno maggiori probabilità di provare dolore postpartum.

La terapia cognitivo-comportamentale per l’insonnia (CBT-I) può ridurre i sintomi dell’insonnia a seconda della salute e della storia medica di una persona. Uno specialista sostituisce pensieri e credenze problematici o errati con quelli più sani in questo tipo di trattamento.

Esistono diversi approcci alla terapia cognitivo-comportamentale per l’insonnia (CBT-I):

1. Allenamento nel sonno

Imparando di più sull’insonnia e altri disturbi del sonno, puoi migliorare il tuo sonno e capire come funziona.

2. Le misure che possono migliorare il sonno includono:

Mantenere un programma regolare;
Fornire un ambiente di sonno confortevole e sano;
La giusta temperatura e illuminazione per la tua camera da letto;
Il consumo di caffeina e alcol dovrebbe essere limitato;
Mantenere una dieta sana ed esercitare regolarmente.

3. Controllo degli stimoli

Le persone che soffrono di insonnia e altri disturbi del sonno possono diventare ansiose e hanno bisogno di ricostruzione emotiva per dormire meglio. Per il controllo dello stress, si consiglia di svegliarsi nelle notti in cui si hanno problemi a dormire, di utilizzare il letto per dormire e fare sesso e di impostare una sveglia per il tempo di veglia ogni giorno.

4. Abbraccia il rilassamento

Quando una madre si sveglia durante la notte, può usare la respirazione controllata, la meditazione e altre tecniche di rilassamento per riaddormentarsi.

Se soffri di insonnia postpartum, prova questi trucchi oltre alla terapia cognitivo-comportamentale:

1. Il tuo programma di sonno deve essere ripristinato

È comune per i bambini avere orari di sonno irregolari. Dormire mentre il suo bambino dorme può aiutare una madre ad adattarsi al programma del pisolino del suo bambino e dormire abbastanza ogni notte. I bambini possono dormire fino a 17 ore al giorno, quindi le madri dovrebbero rimanere sveglie la maggior parte del tempo mentre i loro bambini dormono.

2. I compiti dovrebbero essere suddivisi.

Hai più tempo per dormire quando hai aiuto per prenderti cura del bambino.

3. Fai una passeggiata al mattino

Dopo una notte insonne, una breve passeggiata può aiutarti a ricaricarti. I ritmi circadiani vengono ripristinati dalla luce solare naturale. Puoi anche dormire meglio la notte successiva se ti alleni.

4. L’alcol non deve essere consumato

Ci sono due ragioni importanti per cui le madri dovrebbero astenersi dal bere alcolici. Per le madri che allattano, evitare l’alcol è l’opzione più sicura. La seconda ragione è che bere alcolici può ridurre la qualità del sonno. Se consumato a tarda notte, l’alcol può calmarti e favorire il sonno, ma può anche portare a una serie di cadute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.